Come vi abbiamo accennato un paio di giorni fa, Vodafone ha reso disponibile anche su smartphone la connessione 4G o anche detta Lte. Mentre Tim continua ad assicurare il segnale in più località del territorio italiano, Vodafone ha preferito dedicarsi al mondo degli smartphone che stavano per diventare obsoleti prima del tempo. Infatti è ormai da diversi mesi che molti italiani sono in possesso di uno smartphone che seppur abilitato alla rete 4G, continua a navigare in 3G. Fino a qualche giorno fa infatti, la funzione Lte risultava essere praticamente inutile. Vi ricordiamo inoltre la politica di lancio del prodotto di Vodafone, che fino a Marzo offrirà la rete 4G nelle otto città che copre (Roma, Milano, Napoli, Bari, Genova, Torino, Padova e Palermo) a titolo gratuito con possibilità di abbonarsi, qualora si volesse, per un costo di soli 10 euro mensili. Oggi vogliamo sapere se vi è capitato mai di domandarvi se realmente vale la pena abbonarsi al servizio Lte o se riusciamo a notare la differenza con il 3G, anche quando sfruttiamo la rete internet per le cose più comuni (video, chat, app, ecc.). Ecco proprio per questa questione, i più curiosi hanno eseguito dei test, per verificare la potenza del 4G Vodafone e soprattutto per paragonarla al 3G.

Dati leggermente soddisfacenti

Premettiamo che la tecnologia Lte dovrebbe assicurare una velocità in download di 100 Mb al secondo ed in upload di 20 Mb al secondo. Vi informiamo subito che la velocità 4G Vodafone ha da un lato soddisfatto, dall’altro invece deluso. Innanzitutto il test è avvenuto in pieno centro di Milano con due Samsung Galaxy Note II, uno con tecnologia di rete 3G, l’altro con quella Lte. La prova è stata effettuata sul sito “SpeedTest” che in passato è già risultato essere utile per test simili. Una volta completati i test, si è potuto capire che comunque la differenza tra il 3G ed il 4G esiste. I dati infatti parlano chiari ed affermano che in Download il 3G ha scaricato circa 3 Mb al secondo, mentre in Upload circa 540 Kb al secondo. Per quanto riguarda il 4G invece la velocità in Download è stata di 32 Mb/s, mentre quella in Upload è stata di 25 Mb/s. Ecco in Download il 4G non ha rispecchiato le premesse, ci si aspetta infatti una velocità minima di 60 Mb/s, mentre la velocità in Upload è stata davvero esaltante a tal punto da superare il muro delle premesse, sforando i 20 Mb/s.

Le vere differenze

Di certo il 4G è in crescita, e sicuramente ci riserverà velocità superiori, ma per il momento la percezione di differenza di velocità tra Lte e 3G, è veramente piccola. Aprire una pagina internet con uno smartphone, cliccare su di un link, pubblicare una foto o un video, insomma nel fare le cose più comuni, la differenza tra terza e quarta generazione  è minima. C’è pero da dire che comunque al momento abbiamo solamente assaporato il 4G, dato che le prestazioni sicuramente non si rispecchiano nei Test suddetti. Si immagina quindi che quando tutto sarà perfezionato, allora sicuramente denoteremo le differenze e forse solamente in quel caso, varrà veramente la pena, abbonarsi al servizio Lte

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 3.7/10 (6 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: -4 (from 4 votes)

Vodafone: Test Lte su smartphone , 3.7 out of 10 based on 6 ratings