E’ quasi terminato il primo trimestre del nuovo anno, ed al momento, sono poche le novità provenienti dal mondo del 4G ( LTE). In realtà ciò che più ci interesserebbe sapere, sarebbe qualche notizia esaltante, nel vero senso della parola, sulla copertura Lte sul territorio italiano. Il 2012 terminò infatti con Vodafone e Tim che avevano raddoppiato addirittura le località coperte dalle frequenze della rete di quarta generazione, dando quindi sempre a più italiani la possibilità di navigare in rete a velocità elevatissime. Per come era terminato il 2012, ci aspettavamo un 2013 col botto, invece al momento solo Tim qualche giorno fa ha ampliato la sua copertura Lte, Vodafone al momento non da segnali di vita e Tre Italia invece ha inaugurato dopo Roma, Milano. Per  quanto riguarda la società telefonica Wind, solo a Marzo inizierà la fornitura del segnale 4G, così come affermo tra Ottobre e Novembre. Tutto ciò però non basta, dato che ci sono ancora tanti limiti, e soprattutto anche nelle città privilegiate, dal 2013 sono tante le critiche al segnale, ed alla copertura delle stesse città. Infatti molti non sanno che quando si afferma che la linea Lte è presente, per esempio, a Roma, va specificato che il segnale è sfruttabile solamente nelle zone più centrali della città, dato che già in periferia, o risulta assente, o è debole a tal punto da fornire non più prestazione ultra veloci, ma bensì ultra lente.

L’espansione firmata Tim

Se i numeri servono a qualcosa, forse potranno servire a valutare l’operato dell’azienda di telefonia mobile leader in Italia, Tim. Solo qualche giorno fa infatti, Tim, ha attuato la fornitura del segnale 4G in altre città, rendendo di quarta generazione in totale 30 località. I nuovi siti sono 15 e si dividono tra città e località turistiche. Le neo città 4G sono Bari, Como, Perugia, Pisa, Prato,Treviso, Vicenza, Udine, mentre le località turistiche sono Bormio, Canazei,Cavalese, Madonna di Campiglio, Selva di Val Gardena, Predazzo e Tesero. Insomma Tim approfitta della pausa che ha preso Vodafone, per marcare sempre più il territorio italiano.

Il mercato parla chiaro

Ci sono poche domande da porci. Se volessimo fare una valutazione oggettiva sul mercato del 4G, potremmo solamente dire che Tim lo domina. L’ultima offensiva firmata Telecom Italia Mobile, ha aumentato le distanze con Vodafone, che fino a qualche settimana fa, sembrava essere l’unica società che potesse tener testa a Tim. Sembra infatti che, ad oggi, l’unico antagonista di Tim è il consumatore che risulta essere sempre più esigente. Dubitiamo del fatto che Vodafone resti a guardare e ci aspettiamo quindi a breve una risposta decisa.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 7.0/10 (2 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Tim leader nel 4G, 7.0 out of 10 based on 2 ratings