A partire dal 29 agosto Vodafone introdurrà nel Regno Unito il suo servizio mobile di quarta generazione; ad annunciarlo è stata l’azienda stessa, che in tal modo cerca di recuperare il tempo perduto e mettersi sullo stesso piano di EE, che è già presente sul territorio britannico con il suo servizio di navigazione ultra-veloce.

Un progetto vincente

 Il servizio sarà attivato dapprima a Londra, andando poi a coprire altre 12 città entro la fine del 2013 (tra queste Edimburgo, Leeds, Liverpool e Manchester). L’intenzione di Vodafone è quella di raggiungere il 98% degli utenti britannici entro il 2015. Intanto, sin dal 12 agosto saranno messi in vendita i nuovi piani tariffari Red “senza limiti” compatibili col 4G LTE. Il principale antagonista di Vodafone in Gran Bretagna, EE, ha recentemente fatto sapere che i clienti che passano alla nuova piattaforma pagano il 10%in più per il servizio. Sulla questione così si è espresso l’analista di Ovum Emeka Obiodu: “E’ un modo per convincere i clienti a comprare i pacchetti dati di maggior valore. Avere il 4G non rende un operatore automaticamente leader di mercato, ma sicuramente non averlo fa uscire un operatore dal mercato”. Vodafone, nel febbraio scorso, ha investito 790,8 milioni di sterline(circa 12 miliardi di dollari) per lo spettro che le consente il trasporto del segnale 4G in UK. Come abbiamo avuto modo di sottolineare, la compagnia telefonica EE è stata la prima ad offrire nel Regno Unito i servizi della nuova piattaforma, l’anno scorso.

La compagnia inoltre, ha affermato di aver stretto delle alleanze con il servizio di musica in streaming Spotify, e con la pay tv Sky Sports, appartenente al gruppo British Sky Broadcasting; ciò allo scopo di dare ai suoi clienti la possibilità di scegliere, nella stipulazione dei contratti, a quale di queste applicazioni aderire.

“Red 4G-ready”

Le nuove tariffe Vodafone, denominate Red 4G-ready, partono da un prezzo di 26 sterline al mese per chiamate e sms illimitati e 2 Gigabyte di dati il contratto Sim-only, vale a dire, non comprensivo di telefono. I contratti annuali comprendenti il telefono invece(con sussidi), partono da 52 sterline al mese con 2 GB di dati: se si opta invece per il contratto biennale, il prezzo scende a 34 sterline al mese. Anche O2, la compagnia appartenente a Telefonica attiva in Gran Bretagna, porterà il 4G a Londra, Bradford e Leeds dal 29 agosto; la nuova piattaforma arriverà poi  in altre 10 città inglesi prima della fine dell’anno. Ma c’è di più. L’attivazione dei servizi 4G da parte di Vodafone, fa parte del rapporto di partnership stipulato dall’azienda con Telefonica; dunque, i 2 operatori di telefonia mobile offriranno la nuova piattaforma in aree simili.

“Il nostro punto di vista sui vantaggi del 4G è molto diverso da quello dei nostri concorrenti” fa sapere il Ceo di Vodafone UK Guy Laurence:”Per noi è tutto puntato sull’entertainment”

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)