Che la linea LTE (4G) fosse diventata ormai una caratteristica ricercata nei nuovi dispositivi mobili, non si pensava che si arrivasse al punto che le nuove frequenze super veloci, condizionassero uno smartphone. In particolare ci riferiamo al nuovo gioiello di casa Apple, iPhone 5 il quale nonostante è stato ufficialmente presentato solamente qualche settimana fa, già è stato totalmente analizzato in tutto e per tutto. Questa analisi ha naturalmente evidenziato pro e contro dello smartphone Apple il quale sicuramente risulta migliorato, potenziato ed aggiornato rispetto al modello precedente. In particolare come sappiamo iPhone 5 dà la possibilità ai suoi seguaci, di sfruttare la rete LTE, montando infatti un nuovo dispositivo che consente di captare le nuove frequenze 4G.

 

Ma questa caratteristica è un vantaggio o risulterebbe anche un contro? Beh che dire, di certo quando l’Italia avrà una copertura 4G seppur parziale, lo smartphone Apple volerà sul web passando da una pagina all’altra o da un link all’altro con una facilità estrema a tal punto da rendere obsoleta la tecnologia 3G. Basta pensare infatti che la 4G avrà prestazioni minime che risulteranno essere veloci più del triplo delle frequenze di rete che oggi l’Italia ci offre. D’altra parte però c’è da dire che l’iPhone 5 sarà molto condizionato dalla LTE in una situazione spiacevole che già abbiamo incontrato nei modelli precedenti. Ci riferiamo naturalmente alla durata della batteria. Per iPhone4 e iPhone 4S infatti, ci sono state molte lamentele  e critiche di persone che erano ormai esauste e stanche di caricare per più volte al giorno il proprio iPhone. Va però sottolineato  in primis, che il dispositivo ultimo di casa Apple, presenta una batteria molto più potente rispetto ai modelli precedenti. I dati tecnici sono infatti i seguenti: 8 ore di conversazione sotto rete 3G e navigazione 3G, 8 ore di navigazione LTE, 10 ore di Wi – Fi, 10 ore di riproduzione video, 40 ore di riproduzione musicale,  225 ore in stand-by. E’ stato però accerto da che la batteria del nuovo smartphone Apple risulti essere molto condizionata dalla connessione LTE. Infatti se il segnale 4G sarà disponibile con una ricezione buona se non ottima, iPhone 5  non ne risentirà assolutamente. Qualora invece, la 4G presenterà un segnale debole con una o due tacche di ricezione, il terminale andrà di conseguenza sotto sforzo a tal punto da far diminuire vertiginosamente le ore di autonomia della batteria. Queste restano indiscrezioni, che almeno per il momento non hanno ancora trovato conferme. Fatto sta che qualora fossero vere, Apple dovrà trovare una soluzione in modo da poter permettere agli acquirenti di godersi il nuovo smartphone con serenità e senza la preoccupazione di una batteria che facilmente si esaurisce.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 4.6/10 (10 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +2 (from 2 votes)

iPhone 5 e 4G: incubi dal passato?, 4.6 out of 10 based on 10 ratings