La crescita di un prodotto non dipende soltanto dalla qualità del prodotto stesso, ma anche da fattori esterni ad esso. E’ il caso dell’ iPhone 5, che nonostante risulta essere uno degli smartphone più acquistati, ad oggi poche persone possono dichiararsi fieri del ultimo modello di smartphone di casa Apple. Vi ricordate quando uscì l’ iPhone 4? Beh, in quanto a vendite sicuramente ebbe meno successo del iPhone 5, ma sin da subito fu apprezzato da tutti, acquirenti e non, dato che si presentava come un telefono tecnologicamente avanzato e soprattutto come un “nuovo smartphone”, che era distanziava di un abisso il modello precedente. Il tutto fu possibile in quanto tutto ciò che circondava l’iPhone 4, permetteva  che venissero evidenziate tutte le qualità del melafonino. Purtroppo questo ragionamento non può essere ereditato dall’ iPhone 5, che con il passare del tempo, perde di presa sui propri stimatori. Il tutto è dovuto al fatto che ad oggi sono poche le differenze percepibili da tanti consumatori che, addirittura lo paragonano al modello precedente. Sicuramente molti si aspettavano uno smartphone superiore a quello sfornato da Apple, ma possiamo assicurarvi che ad oggi, l’iPhone 5 ha potuto dimostrare veramente poco.

iPhone 5 e la sua vera caratteristica

Partiamo dal fatto che il fiore all’occhiello dello smartphone in oggetto, è poter supportare la rete internet 4G. D’altronde l’innovazione principale è proprio circa la connessione dati. Certo sicuramente risulta più veloce rispetto al modello precedente, così come si nota la qualità del display che produce immagini qualitativamente superiore, ma in fin dei conti non riesce a marcare il passaggio dal vecchio (iPhone 4s) al nuovo(iPhone 5). Ora proviamo ad immaginare l’ Iphone 5 che sfruttando il 4G, in pochi secondi carica un video, scarica un’applicazione, o carica una pagina, insomma in quel caso la differenza tra vecchio e nuovo si noterebbe e come. Oggi in moltissimi paesi non è possibile sfruttare l’iPhone 5 totalmente dato che non sono state ancora attivate le reti 4G per gli smartphone. Per quanto riguarda l’Italia, solo Vodafone da qualche giorno ha dato l’ok al 4G sugli smartphone, Tim e Tre Italia, invece, aspettano il prossimo aggiornamento di ios 6.1.

Molti dispositivi in pericolo

Ribadiamo il discorso che una cosa per farsi apprezzare, deve anche trovarsi nelle condizioni di farlo. Se ad oggi molti dispositivi 4G, Tablet e smartphone in particolare, non sono ancora riusciti a lasciare il segno, evidentemente, per molti casi, non è stato possibile lasciarlo. Abbiamo assisto a tanti casi simili in passato, ed abbiamo visto molti protagonisti dei mercati tecnologici, non decollare mai. Naturalmente non sarà il caso dell’ iPhone 5, ma sono molti i dispositivi Lte che rischiano.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (3 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)

Il caso dell’Iphone 5 e dei dispositivi Lte, 10.0 out of 10 based on 3 ratings